L’importanza del Linguaggio Posturale

0
6

Quando comunichiamo noi pensiamo di trasmettere i nostri pensieri,

concetti e stati d’animo in base alle parole che pronunciamo.

Il fatto è che questo non è del tutto vero!

È stato dimostrato in maniera scientifica che solo il 7-10% di ciò che comunichiamo passa attraverso ciò che diciamo verbalmente. (il contenuto).

Poi abbiamo un 38-40% che arriva ai nostri interlocutori attraverso la Comunicazione Paraverbale. Ovvero come utilizziamo la voce per dire ciò che vogliamo dire cioè la nostra intonazione, la velocità e il ritmo comunicativo che usiamo di volta in volta per parlare, la modulazione che usiamo e le pause che facciamo.

In fine addirittura il 50-55% passa attraverso il Linguaggio Posturale che attuiamo attraverso espressioni del viso, gesti e movimenti del corpo. Quest’ultima viene definita Comunicazione non Verbale.

Le nostre posture, quindi, sono la forma più potente ed inequivocabile di comunicazione.

Va da se che saper conoscere e riuscire a comprendere il Linguaggio Posturale può permettere di evitare incomprensioni e promuovere uno scambio interpersonale efficace e produttivo con le persone, sia a livello professionale che privato.

Con lo studio di questo linguaggio potrai capire se ti trovi di fronte ad una persona che ti sta mentendo o se, la stessa, e’ interessata a ciò che dici.

Padroneggiando le tecniche di lettura posturale potrai avere scambi comunicativi con le altre persone più proficui e più naturali conformandoti con le aspettative dei vari interlocutori che incontri nella vita.

Spesso non ci si rende nemmeno conto di aver già compromesso uno scambio relazionale ancor prima di iniziare a parlare!

Quando però hai la possibilità di conoscere esattamente quali posture, gesti, e movimenti creano negli altri atteggiamenti favorevoli puoi realizzare comunicazioni ottimali che ti daranno assoluti vantaggi e realizzazioni interpersonali.
Tutti noi usiamo il linguaggio del corpo e lo facciamo per oltre il 90% Inconsciamente.

Comunichiamo in ogni istante della nostra vita addirittura mentre dormiamo!

Giusto per fare alcuni esempi, di questa vasta ed importantissima materia, mentre parlate con una persona e questa inizia a toccarsi il naso molto probabilmente (a meno che non sia stato punto da un insetto!) vi sta comunicando inconsciamente che si trova in uno stato di disagio sull’argomento che state trattando.

Oppure, per fare un altro esempio, vi consiglio di osservare sempre la direzione delle punte dei piedi, del vostro interlocutore mentre si relaziona con voi durante l’inizio della comunicazione. Ricordatevi che solo quando entrambe le punte sono direzionate verso di voi avrete la certezza che è interessato e sincero nel voler stare con voi! Sapete inoltre che il gesto di portare dietro le orecchie i capelli è un chiaro segnale di interesse della persona che lo attua!

Sono solo alcuni tra i moltissimi atteggiamenti di Linguaggio Posturale del corpo che vengono attuati in maniera inconscia soprattutto quando si è “attraversati” da qualche emozione. Solo i grandi esperti di comunicazione infatti riescono a controllare questi gesti dettati dal nostro profondo e comunque addirittura loro, da un occhio attento ed esperto della materia, possono essere scoperti nel loro tentativo di “controllare” i loro atteggiamenti e quindi la comunicazione.

Come avete potuto capire, senza alcun dubbio, oggi giorno in una società ipercompetitiva incentrata prevalentemente su comunicazioni efficaci e proficue, lo studio del Linguaggio Posturale del corpo dovrebbe essere fortemente intrapreso per avere un indubbio vantaggio. la così detta marcia in più!

Cristiano Musolino

Dott. In Scienze Motorie, Posturologo

Life Coach Motivazionale e Relazionale

Per approfondimenti e percorsi:

ptcristiano.m@gmail.com

 

LEAVE A REPLY